Nome in codice?

IMG_8727.jpg

Comunicare via messaggi, per chat o per e-mail ormai è sempre più popolare. Nei messaggi, i giovani specialmente, non danno importanza alla punteggiatura, alle regole grammaticali o all’ortografia.Illustri linguisti definiscono la lingua dei giovani un “guazzabuglio”. Certamente è una lingua che tende piuttosto all’eccesso che alla sobrietà. I giovani si esprimono attraverso emoticon, abbreviano le parole e ne coniano di nuove. Continua a leggere

What do you mean?

Tutti

A carnevale mangiate le chiacchere o le bugie?

Andate dal parrucchiere o dall’hairstylist?

Se ScRiVeVo csì qlc1 mi avrebbe cpt?

E se vi chiedessi di fare una julienne di cipolle? Cosa fareste?

Se non sapete rispondere questo è il posto giusto per voi.
Qui la semplicità la fa da padrona.
Scioglieremo gli arzigogolamenti della lingua per render giustizia alla parola “comunicazione”.
Perché se non ci si capisce, che comunicazione è?

Quindi: Come Mangi, Parla!