Cuochi e fiamme: il talent che non ti aspetti!

IMG_8651

La cucina di un bistrot, tre giurati dai palati molto esigenti, due cuochi appassionati per una sfida infuocata…e a condire il tutto la nuova promessa della cucina italiana: Simone Rugiati.

È questa la ricetta di un programma che ogni sera, tra le 19:00 e le 21:00 su La7d, riempie i cuori delle casalinghe (o degli studenti fuori sede in cerca di ispirazioni culinarie, come chi vi scrive): Cuochi e Fiamme.

Al centro di ogni puntata ci sono due cuochi non professionisti che si danno battaglia a suon di primi, secondi e dolci, valutati da tre giurati molto particolari.

Nel lontano 2010, primo anno di messa in onda dello show, era Alessandro Borghese (oggi giurato di Junior Masterchef insieme a Lidia Bastianich e Bruno Barbieri) ad inaugurarlo. Insieme a lui una giuria di esperti del settore: Chiara Maci (foodblogger e curatrice di Chiaramaci.com), Leonardo Romanelli (già critico culinario nel programma Chef per un giorno) e la mitica Fiammetta Fadda (giornalista enogastronomica di Panorama).

Nel suo primo anno di vita, dunque, il format in onda rispettava tutti i canoni dei talent culinari, già inaugurati da Ave Ninchi nel 1973 con Colazione allo studio 7 (di cui si era parlato nel precedente articolo).

La vera svolta, che ha reso Cuochi e Fiamme un programma unico nel suo genere, però, è arrivata nel 2011 con il cambio di conduzione, che ha visto subentrare Simone Rugiati a Borghese. Il giovane chef non ha portato solo una ventata di freschezza ed allegria, ma ha anche voluto sperimentare una nuova formula che ha reso innovativo e decisamente più coinvolgente lo show: nella giuria, al critico Romanelli, si è sostituito il comico Riccardo Rossi.

Questa, che potrebbe sembrare una banalità, si è rivelata al contrario un’astuta strategia di comunicazione. Il pubblico infatti, abituato ad ascoltare le critiche barocche ed eccessivamente fantasiose degli esperti del settore, si è ritrovato un personaggio eccentrico, schizzato (così lo ha definito in un’intervista lo chef Rugiati), che sa poco o niente di culinaria e che puntualmente ironizza sui giudizi espressi dagli altri giurati. Lo spettatore medio tende dunque ad identificarsi e provare empatia, oltre che con i due cuochi amatoriali, con il comico, entrando pienamente nello spirito del programma.

Gli autori hanno ben compreso la forza di questa combinazione tanto che, nel momento in cui Rossi si è preso un periodo di pausa dal programma, lo hanno sostituito con altri comici come Katia Follesa e Dario Cassini.

Con l’arrivo dell’ultima edizione, tuttavia, la situazione sembra sia sfuggita di mano agli autori, che hanno proposto un completo rinnovamento al tavolo della giuria. All’ormai storica Chiara Maci si è sostituita Valentina Scarnecchia (ex concorrente dello stesso talent, pedagogista di professione e foodblogger per passione); per la parte comica è arrivato Michele La Ginestra (da molti considerato la brutta copia di Rossi) ed infine a Fiammetta Fadda è subentrata Tiziana Stefanelli (la tanto discussa vincitrice di Masterchef 2).

A questo improvviso cambio di giuria il pubblico ha reagito negativamente, criticando non solo i giurati, ma anche il povero Rugiati e la sua nuova divisa, non più bianco latte.

Si è arrivati infatti ad un punto di totale squilibrio all’interno della giuria: l’unica vera esperta di cucina è la Stefanelli (personaggio non certo noto per la sua simpatia), che continua a proporre ricette troppo astruse per lo spettatore medio del programma.

Anche per questa ragione, non appena finite le puntate dell’ultima edizione, sono miracolosamente riapparse le repliche delle puntate di maggior successo (quelle con Riccaro Rossi, per intenderci).

In conclusione, anche se non siete appassionati di cucina, vi consiglio di dare un’occhiata a questo programma, che si propone come una valida alternativa ai soliti piagnistei o alle liti degli altri più classici e famosi talent show culinari. Vi rilasserete, avrete voglia di cucinare, e magari vi strapperà anche qualche sorriso!

Massimo

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...